Trofeo di Milano e Matrix Beta

Il Team MP festeggia gli ottimi risultati al Trofeo Città di Milano con il lancio del nuovo costume gara Matrix Beta

Il weekend scorso si è svolto l’appuntamento di inizio stagione diventato un classico del calendario agonistico nazionale, nato nel 2011 con l’intento di dare lustro ad uno sport come il nuoto che a Milano è sempre stato portato avanti con grande entusiasmo.

Per il Team MP Michael Phelps hanno partecipato Luca Pizzini e Giacomo Carini, che hanno gareggiato nelle loro specialità rana, farfalla e dorso.

Luca Pizzini, new entry nel Team MP, già Bronzo agli Europei 2016 e agli Europei di Glasgow nei 200 rana, venerdì 1 marzo si è posizionato nei 200 rana in 1° posizione con il tempo di 2’14.32, precedendo Giorgetti Edoardo e Castello Andrea. Dopo l’exploit, sabato 2, Luca si è posizionato 4° nei 100 e nei 50 m rana. Un ottimo risultato che conferma lo stato di forma del campione veronese, che ha l’obiettivo di centrare la qualificazione per il Mondiale di quest’estate, appuntamento clou dell’anno, già agli Assoluti di Riccione.

Luca Pizzini (Insta: @pizz.84) in azione con il nuovo Matrixβ e occhialino Chronos mirror

Giacomo Carini si è invece posizionato 4° nei 200 m farfalla con l’ottimo tempo di 2’00.81, circa 4 secondi dopo l’ungherese Lazlo Cseh, 1° a 1’56.60. Un risultato soddisfacente anche per la farfalla piacentina, che sta lavorando sodo in vista dei Campionati Assoluti di aprile.

Giacomo Carini (Insta: @giacomoo_carini) sui blocchi di partenza con costume XPRESSO e occhialino XCEED titanium

Luca Pizzini, al suo esordio con il brand MP Michael Phelps, si è imposto nei 200 rana con il costume da competizione XPRESSO e l’occhialino in stile svedese Chronos.

Entrambi gli atleti italiani MP hanno anche sfoggiato l’ultima novità del brand MP, il nuovissimo Matrix, costume gara approvato FINA, attualmente disponibile nella versione “Beta”. Prototipo con grafica in stile concept car messo a disposizione ai nuotatori selezionati del #PhelpsTestTeam, che ha suscitato grande interesse tra le corsie del Trofeo di Milano.

Matrix è nato dopo più di 5.000 ore di test presso l’Università di Granada, con il coinvolgimento di un team tecnico di esperti e di oltre cento atleti, tra i quali sei olimpionici e lo stesso Michael Phelps, ed un miliardo di dati raccolti. L’obiettivo era quello di combinare al meglio i tre elementi che caratterizzano il nuoto:

  1. Propulsione – ritorno di potenza dalla pinneggiata e dalla virata
  2. Postura – posizione perfettamente orizzontale del corpo
  3. Scivolamento – riduzione del volume corporeo e delle vibrazioni muscolari

Il Matrix è l’evoluzione del primo costume gara marchiato MP, l’XPRESSO. Entrambi 100% Made in Italy, sono caratterizzati dall’esclusiva tecnologia bi-materiale Exo-Core, di cui il nuovo Matrix esalta le peculiarità con ulteriori accorgimenti tecnici che lo rendono ancora più veloce, idrorepellente e performante. Il nuovissimo costume gara sarà disponibile per uomo e donna con doppia vestibilità: vita bassa e vita alta per lui, back aperto e back chiuso per lei.

Scrivi un commento